VercelliOggi.it
Il primo portale quotidiano della provincia di Cuneo
Meteo.it
Borsa Italiana
giovedì 13 agosto 2020 | Vai alla Prima Pagina
Il Santo del giorno
Cerco/Offro lavoro
PiemonteOggi.it
CasaleOggi.it
BiellaOggi.it
CuneoOggi.it
Dettaglio News
19/12/2011 - Cuneo - Sport

BRA BASKET - Ennesima sconfitta dell’Aido BRC: coach Alfero si dimette

BRA BASKET - Ennesima sconfitta dell’Aido BRC: coach Alfero si dimette

 



 


Campionato Italiano Serie B Femminile, Girone A, Prima Giornata Di Ritorno: Aido BRC Brabasket – Polisportiva Basket Lavagna: 45-71 (15-17; 23-36; 35-56)


Ennesima sconfitta dell’Aido BRC: coach Alfero si dimette.


La sconfitta interna contro il Lavagna secondo in classifica (l’ottava in dieci partite) porta come conseguenza un brutto regalo di Natale per la Brabasket: infatti, subito dopo la conclusione della gara l’allenatore Andrea Alfero ha preannunciato ai dirigenti braidesi le proprie dimissioni irrevocabili, puntualmente confermate dal coach albese anche il giorno dopo a mente fredda, pur di fronte ai pressanti inviti della PBB a ritornare sulla propria decisione, che dunque è tanto più dolorosa in quanto viene da un tecnico amatissimo dall’ambiente braidese. Responsabilmente Alfero ha deciso, facendosi da parte, di dare una scossa alla squadra, in quanto si è reso conto di una scomoda realtà: gli insuccessi di quest’anno sono dovuti principalmente, oltre che alla qualità delle squadre avversarie, all’incapacità del gruppo delle giocatrici, che pure raramente è stato così unito e legato al proprio interno ed al suo coach da un così buon rapporto umano, di scindere il rapporto interpersonale dal piano tecnico e, su quest’ultimo, di seguire le istruzioni di Alfero con sufficiente rigorosità ed abnegazione, come era invece avvenuto nell’esaltante stagione scorsa, quando le gialloblu avevano trionfato nel campionato di serie B regionale. Certo, la partita contro una delle corazzate del campionato, affrontata per giunta con il rientro dall’infermeria della sola Partipilo ed il perdurare invece dell’assenza dell’infortunata Raffaeli, non era certo occasione di una prova senza appello per la squadra braidese. E un arbitraggio molto fiscale con le locali non ha certo aiutato queste ultime, anche se l’insufficiente percentuale delle ospiti dai tiri liberi ha neutralizzato anche tale possibile scusante. Purtroppo, invece,  per l’ennesima volta le gialloblu, dopo aver retto abbastanza bene nei primi quindici minuti di gara, hanno cominciato a perdersi in una serie di errori offensivi a volte banali (palle perse, tiri facili sbagliati, ecc.), cui cercavano di rimediare troppo precipitosamente, non seguendo le disposizioni tecniche della panchina, bensì adottando soluzioni individuali avventate con conseguenti squilibri difensivi. In questi frangenti, il divario fatto segnare all’intervallo diventava un abisso sconfortante nel terzo periodo ed una resa incondizionata al termine. Il coach dell’Aido BRC ha fatto ruotare in campo tutto il personale a propria disposizione, con la sola Cattani in doppia cifra (10 punti) a fronte di tre avversarie con oltre dieci punti, compresa la top scorer Ortica.


Unica nota positiva è il fatto che ora la lunga pausa natalizia (la Brabasket tornerà in campo solo il 15 gennaio a Pino Torinese contro il Teen Basket) concederà un po’ di tempo al D.S. Cravero per individuare i provvedimenti più adatti, e darà modo alla nuova scelta tecnica che verrà fatta di poter reimpostare una via che possa condurre alla salvezza in campionato del team braidese, attualmente penultimo in classifica.


 


 


 


Polisportiva Aido BRC Brabasket (t.l. 12/17): Caputo 3, Talmacco 2, Germanetti 6, Bonavita 2, Cattani 10, Donadio 5, Giordano, Lanzetti 6, Capellino 9; All. Alfero.


Polisportiva Basket Lavagna (t.l. 17/32):Annigoni 5, Carbone 6, Carbonell J. 12, Fantoni 9, Zampieri 2, Carbonell E. 12, Sonaglia 8, Fortunato, Tesserin, Ortica 17; All. Vaccaro.


Arbitri: Benzo di Cuneo e Burdese di Santa Vittoria d’Alba.


 


CAMPIONATO SERIE C REGIONALE MASCHILE, GIRONE A, QUARTA GIORNATA DI RITORNO:


Aido BRC Brabasket – Alcoolital Basket Fossano: 73-75 (25-15; 41-30; 54-53)


 


L’AIDO BRC PRIMA FA SOGNARE E POI BUTTA VIA DUE PUNTI D’ORO


Ai sostenitori braidesi non pareva vero: la Brabasket nei primi venti minuti della gara col Fossano dava spettacolo, partendo con un perentorio 9-0 (protagonista il gialloblu Abrate), raggiungendo il massimo vantaggio di sedici punti al 15’ (35-19), contenendo il ritorno dei più quotati avversari ed andando al riposo con un confortante vantaggio di undici lunghezze. Al rientro in campo, però, la situazione si invertiva: il Fossano che prima, di fronte alla forte difesa a uomo dei padroni di casa, aveva balbettato e perso palloni su palloni, allungava ora la propria fase difensiva nella metà campo avversaria, mettendo in difficoltà i braidesi, che dovevano sudare sette camicie per passare la linea mediana e, una volta giunti in attacco, avevano poco tempo per organizzare azioni di squadra decenti, arrangiandosi con alcune iniziative personali dei propri vecchi leoni mentre gli ospiti volavano veloci in contropiede. La partita diveniva appassionante, con gli ospiti che rosicchiavano punto su punto e giungevano per la prima volta al pareggio con Busato a 3’30” dal termine (66-66), sorpassando poi la Brabasket (66-68) pochi secondi dopo. Il match si infiammava e scorreva punto a punto fino al termine: per due volte i padroni di casa tornavano in testa, l’ultima con Maffeo (73-72) a un minuto dal termine, quando però l’Aido BRC perdeva per cinque falli Giacomo Passera, fino ad allora uno dei migliori dei suoi. Purtroppo, a 21” dal termine, su una animata palla contesa fischiata dagli arbitri nella zona difensiva dei gialloblu, Luca Pavese inveiva animatamente contro gli avversari a un passo dall’arbitro, beccandosi il più inopportuno dei falli tecnici: due su due, 73-74 e palla a lato per gli ospiti; fallo tattico e zero tiri liberi su due dei fossanesi; attacco braidese buttato al vento e nuovo fallo tattico a due secondi dal termine; Fossano segnava il primo e sbagliava il secondo, lasciando troppo poco tempo alla Brabasket per poter tirare e menando in porto la partita. Peccato, perché a Bra si ha la delusione cocente di aver buttato via una grande occasione per riportarsi a ridosso del centro della classifica a spese dei fossanesi che precedevano la PBB di sei punti. Tuttavia l’impressione è che questa Brabasket possa fare sempre meglio, specialmente con un Passera (top scorer) ed un Maffeo (19 punti) così e particolarmente ora che, durante le vacanze di Natale, tornerà a tempo pieno Enrico Giacone, la giovane e forte ala grande infortunatasi alla seconda di campionato, che domenica sera è già stata portata in panchina dopo oltre due mesi di assenza.


 


Polisportiva Aido BRC Brabasket (25/47 da due, 2/4 da tre, t.l. 17/22):


Martinengo, Rolfo 3, Bertello 3, Federici 3, Giacone, Maffeo19, Pavese 8,  Passera 20, Mariano, Abrate 17; All. Tarasco.


Alcoolital Fossano: Vissio 6, Arese 3, Mondino 13, Grosso, Lingua 3, Bussotti 19, Quaglia 11, Fea 10, Panero, Fuso 10; All. Violardo.


Arbitri: Toschino di Carmagnola e Recenti di Alba.


 


CAMPIONATO PROMOZIONE FEMMINILE, girone B, SETTIMA GIORNATA:


Polisportiva Brabasket – Kappadue Torino: 51-62 (13-12; 19-28; 31-44)


Nonostante la sconfitta, l’obiettivo della squadra, che è quello di far fare esperienza alle proprie giocatrici, specialmente quelle più giovani, che non trovano ancora o abbastanza spazio in serie B, può dirsi perfettamente raggiunto. Da sottolineare, infatti, sia  la conferma delle "grandi" (Gaia Trinchero, top scorer gialloblu con 14 punti, Anna Cravero, Martina Talmacco), anche se qualcuna in condizioni fisiche precarie (Elisa Partipilo al rientro dopo l’infortunio, 10 punti) e la sorpresa delle “piccole” ’94-’95 e ’96 che hanno tenuto benissimo il campo: a segno Aurora Versio, Sara Bianco e Carolina De Giorgi; rimbalzi e canestri (10 punti) da Emilia Bruno; esordio di Giada Scibilia, ecc. ecc.


Adesso, riposo fino a venerdì  13 gennaio, quando la PBB2 tornerà in campo in trasferta a Buttigliera Alta, in provincia di Torino.  Polisportiva Brabasket:  Talmacco 5, Versio 2, Cravero 6, Bianco 2, Trinchero 14, Bruno10, De Giorgi 2, Partipilo 10; All. Alfero. Kappadue Torino: Cringoli 10, Girardi 8, Girardi 6, Pozzato 9, Passiatore 16, Biga 2, Sacco 3, Crisci 6; All. Manghini.


Arbitro: Perinetto di Ivrea.


 


CAMPIONATO DI PRIMA DIVISIONE MASCHILE, girone BASKET PER TUTTI, PRIMA GIORNATA: Polisportiva Brabasket – Basket Junior Club Casale: 74-65 (15-10; 35-29; 51-39)


Analogamente a quanto fatto per le ragazze della Promozione femminile, anche per i ragazzi la Brabasket ha iscritto una squadra al campionato di Prima Divisione, con lo scopo di dare spazio e far fare esperienza in un campionato seniores ai propri atleti ed ai propri giovani che non trovano abbastanza o ancora spazio in serie C.


Nella prima giornata la squadra braidese ha ben impressionato, vincendo agevolmente in casa contro lo Junior Club Casale. In evidenza Daniele Martinengo (top scorer della gara con 29 punti) e Marco Cortese (classe 1994, in doppia cifra con dieci punti). Prossimo incontro, sabato 7 gennaio a Giaveno.


Polisportiva Brabasket: Martinengo 29, Mantilleri, Modena 4, De Marchi, Vaudano 9, Mariano Federico 9, Cortese 10, Rossi 2, Bevione 8, Bernocco 3;


Junior Club Casale: Coda 7, Furlan 1, Pozzi 10, Coffa 7, Brovero 3, Cattaneo 8, Leporatti 3, Cucinotta 6, Grisolia, Geda 10


Arbitro: Naftali di Torino.


CuneoOggi.it - Network © - Blog
Vercelli Oggi.it Sas Di G.Gabotto & C. - P.I. 02685460020- Direttore: Guido Gabotto
Numero telefonico unico, anche Whatsapp: 335 8457447
Mail: info@cuneooggi.it - Note Legali - Privacy
Supporto tecnologico: Etinet s.r.l - 12038 Savigliano (CN) - www.etinet.it